indietro

GLI OBIETTIVI
Sono quelli di promuovere una consapevolezza dei propri mezzi per permettere una crescita creativa e responsabile, stimolare ed accrescere le capacità progettuali, sviluppare una linea di autonomia e di rispetto, favorire la socializzazione e l'autodeterminazione.

IL PROGRAMMA
Ragazzi e ragazze in un percorso personalizzato accolti ed educati a un vivere fatto di rispetto di sé e delle cose.
Il programma residenziale ha una durata variabile (massimo tre anni), non distacca la persona dalla realtà umana e sociale dei coetanei e non usa forme di intervento violente e/o coercitive. Il programma terapeutico si articola in quattro fasi principali di diversa durata: Accoglienza residenziale, Comunità residenziale, Reinserimento sociale residenziale, Reinserimento sociale non residenziale.

Clicca qui e consulta le Modalità di ingresso in programma

Accoglienza residenziale (durata 6-8 mesi):
fase iniziale del percorso centrata sulla motivazione a cambiare stile di vita e sul lavoro comportamentale (rispetto delle persone, delle regole e del luogo). Il primo obiettivo è soprattutto focalizzato all’integrazione nel gruppo dei pari e all’aderenza di norme socialmente riconosciute.



Comunità residenziale (circa 12 mesi):
avvia un processo di crescita personale attraverso anche un re-incontro con le figure siginificative della vita di ciascun residente. L’utente viene inoltre sollecitato e indirizzato alla ripresa scolastica, sotto la guida di uno staff di insegnanti volontari, alla qualificazione professionale, a prendere la patente di guida, a costruirsi comunque un futuro.

Reinserimento sociale a carattere residenziale (circa 12 mesi):
fase di consolidamento e di verifica dell’intervento di comunità attraverso la presa in carico di responsabilità esterne come scuola, lavoro, volontariato. La durata di questa fase dipende dagli obiettivi personali da raggiungere.

Reinserimento sociale a carattere non residenziale:
per un anno, i ragazzi continuano ad essere seguiti e supportati dagli educatori di riferimento mediante colloqui individuali e di gruppo, per aiutarli nel difficile momento della risocializzazione e della ricerca di lavoro e/o diploma-laurea.

Al termine d’ogni fase l’utente, dopo un’auto-valutazione ed una verifica dell’equipe terapeutico-educativa, accede a quella successiva: ciò implica l’acquisizione di una capacità critica, una consapevolezza diversa, un senso di realtà, di auto-valutazione per il presente e una progettualità della realtà futura che consenta scelte consapevoli e critiche.
I tempi del programma educativo sono comunque personalizzati.

 

ATTIVITÀ EDUCATIVE - RICREATIVE
La ripresa degli
studi è parte integrante del percorso riabilitativo. Tutti hanno la possibilità di riprendere e/o concludere gli studi (di ogni ordine e grado), partecipare a corsi di pre-formazione/avviamento professionale, conseguire la patente di guida.

Scuola (anni scolastici dal 1993 al 2015):
360 ragazzi nel programma terapeutico hanno ripreso/concluso positivamente il percorso scolastico.
Licenza Media Inferiore 14; Idoneità 49; Maturità 183; Università
61 di cui Laureati 32; Pre-Formazione Professionale 53.

Patente di guida: 39 conseguite

Oltre ai normali impegni per la manutenzione e la vita della casa (cucina, lavanderia, pulizia, ecc.) i ragazzi dispongono di altre concrete opportunità per la loro crescita psico-fisica:
- Attività sportive strutturate con frequenza bisettimanale: vela, nuoto, palestra, trekking, calcetto, ecc.
- Teatro.
- Attività grafico-pittorica con frequenza settimanale.
- Formazione professionale (corsi informatica, laboratori vari).
- Esperienze di Volontariato.
- "Percorsi dello Spirito": settimana di cammino spirituale dove impegno, incontro con gli altri, si trasformano in crescita, riappacificazione, perdono.

CHI OPERA NEL SERVIZIO
L’équipe terapeutico educativa, costantemente supervisionata, è composta da psicologi, sociologi, assistente sociale ed educatori professionali (preparati con un pre-tirocinio, con il Corso Base della F.I.C.T. e con adeguati tirocini).



Contatti:
Accoglienza: dr. Guido Zano, responsabile
Tel. 0766.35780/500685 Fax: 0766.502213

Segreteria:dott.ssa Francesca Colletta - email francesca.ponte@libero.it

Comunità: comunitaponte@gmail.com

Amministrazione: Sig.ra Patrizia Bucciarelli
email amministrazione.ilponte@virgilio.it

Per i Genitori e Familiari dei ragazzi/e residenti nel PROGRAMMA
Il programma prevede gruppi di Auto-Aiuto settimanali ed incontri di Coinvolgimento Familiare Parallelo periodici quali sostegno-confronto, elaborazione e proposta di crescita di tutta la famiglia, questo per consentire al ragazzo di essere accolto durante ed alla fine del programma in modo adeguato alle sue esigenze.
Se la famiglia non esiste si cercano figure significative tra i parenti e tra i volontari che possano diventare punto di riferimento affettivo e relazionale.

formato word